Ad Aprile 2018 Modecor ha presentato sul mercato Mamì, un nuovo brand ideato per la vendita al dettaglio. L’azienda grazie al know how tecnologico, alla conoscenza del mercato e delle esigenze del consumatore, ha deciso oggi di traslare la qualità dei suoi prodotti in una linea dedicata al gourmand, a tutti coloro che amano realizzare torte in casa.  Questa linea di decorazioni si rivolge principalmente al segmento delle mamme che acquistano nei negozi di articoli per le feste tutto l’occorrente per preparare a casa torte spettacolari per i propri cari e per molteplici occasioni: dal compleanno del proprio bimbo alle festività più divertenti, per una cena fra amici o anche semplicemente per la colazione del mattino.

Mamì oggi vanta una gamma di circa 100 articoli, che si dividono in 4 macro famiglie di prodotto: decorazioni, attrezzature, semilavorati e prodotti a brand. La linea crescerà nei prossimi mesi grazie all’inserimento di nuove referenze, tra cui coloranti alimentari in polvere.

Il progetto si è rivelato da subito una sfida importante per tutta l’azienda. Se da un lato infatti, grazie alla grande esperienza nell’ambito del canale party, è stato semplice individuare nel parco prodotti Modecor quali fossero quelli da selezionare per la gamma Mamì, dall’altro l’ideazione del brand e la declinazione dello stesso ha richiesto il coinvolgimento di numerose figure aziendali: dal marketing al dipartimento grafico, dal team di R&S a quello commerciale.

La strategia di comunicazione di Mamì è stata studiata nei minimi dettagli: un catalogo generale completo con i prodotti della linea; un sito web moderno e multilingua; la presenza sui social più importanti (Facebook, Instagram e Youtube); una testimonial d’eccezione: la food blogger Toni Brancatisano, che per Mamì realizza videoricette.

Mamì è un perfetto esempio di come Modecor può gestire un progetto di sviluppo di prodotto a 360°: dall’ideazione allo studio del packaging fino alla sua produzione in tempi estremamente contenuti. Questo servizio viene offerto anche alle grandi aziende del settore alimentare, per la realizzazione di prodotti in private label.